lunedì 9 ottobre 2017

PROSSIMAMENTE: WINTERSONG - S. Jae-Jones


Newton Compton trova ancora un modo per sorprenderci e lasciarci a bocca aperta!
Chi di voi legge in inglese o semplicemente segue le pubblicazioni americane e inglesi, riconoscerà sicuramente questo libro in quanto lo si è visto praticamente ovunque.

Finalmente anche noi italiani avremo il piacere di leggerlo e scopriremo se tutto quel gran parlare è meritato.
Dal 26 ottobre potremo immergerci in questa storia fatta di magia, leggende, creature fantastiche e fascino!


WINTERSONG
S. Jae-Jones


Wintersong di [Jae-Jones, S.]Editore: Newton Compton
Pagine: 436 
Prezzo: 14,90 €
Data di uscita: 26 ottobre



Un labirinto di bellezza e oscurità, musica e magia. Questo è il mondo in cui ti perderai.

È l’ultima notte dell’anno. Ora che si sta avvicinando l’inverno, il Re dei Goblin sta per partire alla ricerca della sua sposa… Per tutta la vita, Liesl ha sentito infiniti racconti sul bellissimo e pericoloso Re dei Goblin. È cresciuta insieme a quelle leggende che hanno popolato la sua immaginazione e ispirato le sue composizioni musicali. Adesso è diventata grande, ha ormai diciotto anni, lavora nella locanda di famiglia e sente che tutti i sogni e le fantasticherie le stanno scivolando via dalle mani, come tanti minuscoli granelli di sabbia. Ma quando sua sorella viene rapita dal Re dei Goblin, Liesl non ha altra scelta che mettersi in viaggio per tentare di salvarla. E così si ritrova catapultata in un mondo sconosciuto, strano e affascinante, costretta ad affrontare una decisione fatale. Ricco di musica e magia, personaggi straordinari e storie avvincenti e romantiche, Wintersong di S. Jae-Jones trasporta il lettore in un mondo indimenticabile.






venerdì 6 ottobre 2017

RECENSIONE: THREE DARK CROWNS (LA BATTAGLIA DELLE TRE CORONE) - Kendare Blake




THREE DARK CROWNS (LA BATTAGLIA DELLE TRE CORONE

Kendare Blake


Three Dark Crowns di [Blake, Kendare]Editore: Newton Compton
Pagine: 384
Prezzo: 9,90 € (2,99 € ebook)


Trama: da che se ne ha memoria, sull'isola di Fennbirn ogni generazione è stata scandita dalla nascita di tre gemelle: tre regine, tutte ugualmente degne nella successione ereditaria della corona e tutte in grado di padroneggiare la magia. Mirabella è una fiera elementalista, sfacciata come i suoi incantesimi: governa il fuoco, i flutti e i fulmini con il solo schioccare delle dita. Katharine è sottile e insinuante come il suo potere: la sua simbiosi con i veleni è tale che può ingerire anche la più letale delle sostanze tossiche senza che le accada nulla. Arsinoe, invece, ha sviluppato una perfetta comunione con la natura: può far sbocciare le rose più incantevoli o ammansire i leoni con il suono gentile della sua voce. Ma per diventare regina non basta il diritto di nascita: dovranno combattere duramente l'una con l'altra, per ottenere la corona, perché non si tratta di un gioco in cui si vince o si perde... In ballo c'è la vita. Ecco, questa è la notte in cui le gemelle compiono sedici anni: la battaglia ha inizio.


La mia opinione: iniziamo con una premessa: avevo questo libro sul mio e-reader da non so quanto tempo, probabilmente fin dai tempi della sua pubblicazione in lingua inglese, tuttavia non mi ero ancora decisa a leggerlo.
Cosa mi ha fatto cambiare idea?

La battaglia delle tre corone di [Blake, Kendare]Ho scoperto che "Three Dark Crowns" verrà pubblicato in Italia dalla Newton Compton (sempre sia lodata) il 2 novembre con il titolo "La Battaglia delle tre Corone", perciò ho pensato che forse era davvero arrivato il momento di cliccare sullo schermo e iniziare la lettura.

Questo è uno di quei libri che all'estero è stato molto pubblicizzato, se ne è parlato tanto e l'ho visto praticamente ovunque sui social. Ormai lo sapete anche voi, in questi casi o il libro è veramente sorprendente o si rivela una mezza delusione, se non proprio una brutta lettura!
Indovinate un po'...

Mi sarei aspettata  un romanzo più coinvolgente, le premesse c'erano tutte.
La storia in sè non è male, anzi ho apprezzato moltissimo il background storico, sociale e religioso costruito dall'autrice, cosa non affatto scontata, così come è presente anche una buona dose di originalità.

Ma parliamo della storia.

Ci troviamo a Fennibird, un'isola sulla quale da secoli regnano solo Regine.
La cosa non sarebbe così particolare se non fosse che ogni Regina mette al mondo tre gemelle, destinate ad essere addestrate e ad usare i propri poteri per poter uccidere le altre e salire al trono.
Ciascuna delle tre sorelle ha un dono, dei poteri che dovrà usare per portare a termine la propria e aggiudicarsi la corona tanto ambita.

C'è chi ha il dono di essere immune ai veleni, chi può controllare gli elementi e chi riesce a comandare bestie e piante.

Anche questa generazione di sorelle non è da meno, tuttavia l'esito dell'inevitabile scontro finale sembra essere scontato: tra Arsinoe, Katharine e Mirabella, solo quest'ultima sembra in grado di usare con padronanza i propri poteri.

Per fortuna del lettore, non tutto ciò che appare corrisponde alla verità e ciascuna sorella dimostrerà  la propria forza, anche se magari in modo insolito.

Fra le tre gemelle devo ammettere che la mia preferita è Arsinoe: è spontanea, appassionata ed è impossibile non fare il tifo per lei!
Mirabella, invece, non rientra tra le mie simpatie, soprattutto per una serie di decisioni e azioni per le quali l'avrei presa volentieri a schiaffi.
Katharine, per quanto mi piaccia come personaggio e nonostante la crescita che ha avuto durante il romanzo, non mi ha particolarmente entusiasmata, penso che si sia spesso crogiolata nel vittimismo. Dopo ciò che è accaduto alla fine del romanzo, mi aspetto che nel prossimo libro tiri fuori gli artigli e mostri un po' più di personalità e carattere.

Per quanto riguarda gli altri personaggi, sappiate che avrei fatto fare una brutta fine a parecchi di loro, abilissimi nel suscitare antipatia!

"Ma cosa non ti è piaciuto", direte voi?
Trovo che lo stile dell'autrice manchi di carattere e, sebbene la trama sia ben pensata ed articolata, molto raramente le pagine di questo romanzo mi hanno rapita facendomi dimenticare tutto il resto.

Attribuisco al voto finale mezza stellina in più rispetto al previsto solo per il bel finale che ho apprezzato molto.

Un buon romanzo per l'inizio di una quadrilogia, ma spero che l'autrice migliori il proprio stile nei prossimi volumi.



Il mio voto: 



martedì 3 ottobre 2017

PROSSIMAMENTE: GEMINA. ILLUMINAE FILE: 2 - Jay Kristoff & Amie Kauffman

Finalmente buone notizie, miei cari lettori!!!
Potreste averlo letto già in giro, ma vi confermo che il sequel di "Illuminae", libro particolarissimo e molto amato lo scorso autunno, verrà pubblicato da Mondadori il 24 ottobre!

"Gemina" vi racconterà, nelle stesso innovativo modo del primo volume, una storia ambientata nello spazio e che si andrà ad intrecciare pian piano alle vicende di "Illuminae".
Certo, il prezzo è alto, ma considerata la mole del romanzo ed il fatto che sia ricchissimo di illustrazioni (soprattutto in questo volume) vale la pena fare un sacrificio.





GEMINA. ILLUMINAE FILE: 2

Jay Kristoff & Amie Kauffman



Editore: Mondadori
Pagine: 672
Prezzo: 22,00 €
Data di uscita: 24 ottobre


Sempre narrato nella forma di un ricco dossier di email, schemi, trascrizioni, sms e file riservati, «Gemina» inizia dove il precedente romanzo si interrompe. Ma a Kady ed Ezra, gli eroi del primo volume della saga, subentrano due nuovi protagonisti, Hanna e Nik. Hanna è la coccolata figlia del capitano della stazione spaziale Heimdall, Nik il rampollo poco entusiasta di una famigerata famiglia di criminali. Alle prese con la vita di bordo nella stazione spaziale più noiosa della galassia, i due non possono immaginare che Kady Grant e la Hypatia sono in viaggio verso la Heimdall con la notizia dell'invasione di Kerenza. Quando una squadra d'assalto della BeiTech invade la loro stazione, i due ragazzi dovranno collaborare per difendere la loro casa. Hanna e Nik capiranno presto che non lottano soltanto per la propria sopravvivenza: hanno nelle mani il destino di tutti i passeggeri della Hypatia, e forse dell'universo intero.








giovedì 28 settembre 2017

RECENSIONE: IL LEONE DI ROMA - Adele Vieri Castellano

IL LEONE DI ROMA 

Adele Vieri Castellano



Il leone di Roma di [Vieri Castellano, Adele]Editore: AmazonCrossing
Pagine: 510
Prezzo: 9,99 € (3,99 € ebook)


Trama: Roma, 50 d.C. 
Massimo Valerio Messalla è nobile di nascita, colto per educazione e guerriero per scelta, ma la sua libertà sta per finire: il padre gli impone di sposarsi, per garantire una discendenza alla stirpe dei Valeri.
Ottavia Lenate è una giovane inquieta e curiosa, appassionata di scienza e astronomia, che desidera la conoscenza, non un marito, specie non uno ruvido e affascinante come Messalla, l’uomo a cui scopre di essere destinata.
Massimo e Ottavia si trovano così forzati in un’unione decisa da altri, finché il Fato non li porterà ad Alessandria d’Egitto. In quella terra arida, sterile come l’anima di Messalla e ricca di tesori nascosti come lo spirito di Ottavia, una terribile minaccia in arrivo dal passato metterà a rischio tutto ciò che Massimo, il leone di Roma, ama e vuole proteggere…


La mia opinione: ebbene sì, mie care, possiamo finalmente dirlo: Adele Vieri Castellano e la serie "Roma Caput Mundi" sono tornate!

Dopo averci fatto conoscere personaggi come Marco Quinto Rufo, Quinto Decio Aquilato, Raganhar di Gerlach e Massimo Valerio Messalla, e averci raccontato le storie dei primi due, è arrivato il momento che tante di voi aspettavano: il libro di Messalla è nelle nostre mani!

Aspettavamo da così tanto tempo di sapere cosa ne sarebbe stato di questo personaggio complesso e tormentato che non mi sembra vero.

Un piccolo indizio per farvi capire se mi sia piaciuto o meno "Il Leone di Roma": ho impiegato ventiquattro ore a leggerlo e il numero delle pagine non è certo irrisorio!

Sono passati anni da quando avevamo per la prima volta incontrato Messalla e Raganhar, due uomini completamente diversi eppure uniti da un legame fraterno indissolubile, anni durante i quali hanno 
condiviso tutto, gioie e sofferenze.
Dopo essere stati esiliati in Egitto ed essere stati forgiati dal sole e dalla sabbia, rischiato la vita e conquistato vittorie, entrambi hanno raggiunto una maturità che solo la vita che hanno condotto poteva donare loro.

Abbiamo avuto modo di conoscere nei libri precedenti il passato di Messalla gli eventi che hanno contribuito a renderlo l'uomo che è, eventi che tuttavia non ha mai realmente affrontato.

L'arrivo nella sua vita di Ottavia Lenate, però, lo costringerà a fare i conti con il proprio passato...

Ottavia è una donna, poco più che ragazzina, che ha vissuto la propria vita solo attraverso i libri che tanto ama.
Cresciuta priva di quasi ogni contatto con il mondo esterno, Ottavia ha capito presto che la via di fuga dalla realtà era rappresentata dalla sua mente e dal suo intelletto. Ha un'indole estremamente curiosa, non si fa certo scoraggiare dagli ostacoli posti dinanzi a lei per il semplice fatto di essere donna e combatte con qualsiasi arma a sua disposizione.

É una donna speciale e questo lo intuisce subito anche Messalla, che tuttavia cerca di opporre resistenza con tutte le proprie forze ai cambiamenti che Ottavia sta apportando nella sua vita.

Aveva giurato a sé stesso che mai avrebbe amato e sofferto come in passato, ma sembra che il suo destino sia diverso.

Quelli di Ottavia e Massimo sono due caratteri forti e molto simili, per questo i loro scontri (e ce ne sono) producono scintille! Lei è determinata ad affermare sé stessa, la propria indipendenza e la propria intelligenza; lui è abituato a farsi ubbidire e ad ottenere ciò che vuole, senza se e senza ma.
Un'accoppiata interessante, non trovate?

Ho amato molto questa storia, fatta di amore, amicizia e rispetto, così come ho amato veder crescere e maturare i personaggi capitolo dopo capitolo, tutto questo mi ha ricordato perchè amo tanto i libri di Adele: riesce ad intrecciare armonicamente la Storia, quella che tutti noi conosciamo, alle vite dei suoi protagonisti.
Che siano buoni o cattivi, i suoi personaggi riescono sempre ad essere magnetici!

É stato meraviglioso ritrovare vecchi personaggi e conoscerne di nuovi, sperando che Adele abbia la possibilità in futuro di raccontarci le storie di quest'ultimi (sì, Adele, voglio un libro su Raganhar e una novella su Lupo!).

Non attribuisco le 5 stelle piene (anche se siamo molto vicini) soltanto perchè a volte ho trovato alcuni dialoghi poco fluidi. Attenzione, non mi riferisco a tutti i dialoghi ma solo ad un paio che non mi hanno molto convinta per come erano scritti, perciò non per il loro contenuto.

Al di là di questo, "Il Leone di Roma" è un romanzo degno dei precedenti e che sono certa amerete!

P.s. anch'io vorrei Antares come "cucciolo"!


Il mio voto: 





lunedì 25 settembre 2017

PROSSIMAMENTE: MAGIC - V.E. Schwab

Oh. Mio. Dio.
Aredhel, respira.
Più facile a dirsi che a farsi, dato che mi sono appena imbattuta in una prossima uscita che è una vera bomba!
Tutti voi conoscete V.E. Schwab e magari avrete letto qualcosa di suo, è una di quelle autrici delle quali si raccontano meraviglie e va assolutamente letta. Se ancora non lo avete fatto, l'occasione perfetta ve la fornisce la Newton Compton perchè dal 12 ottobre porterà in Italia "Magic", ovvero "A Darker Shade of Magic".
Hanno modificato leggermente il titolo, certo, ma la cover è stata mantenuta identica a quella dell'edizione in inglese.
Io non sto nella pelle, ho sentito decantare le lodi di questo libro e non vedo l'ora di scoprirne il motivo!

P.s. lo sapevate che Gerard Butler sta producendo un film tratto da questo libro?


MAGIC
V.E. Schwab



Magic di [Schwab, V.E.]Editore: Newton Compton
Pagine: 416
Prezzo: 9,90 €
Data di uscita: 12 ottobre


Kell è uno degli ultimi maghi rimasti della specie degli Antari ed è capace di viaggiare tra universi paralleli e diverse versioni della stessa città: Londra. Ci sono infatti la Rossa, la Bianca, la Grigia e la Nera, dove accadono cose diverse in epoche differenti. Kell è cresciuto ad Arnes, nella Londra Rossa, e ufficialmente è un ambasciatore al servizio dell’Impero Maresh, in viaggio alla corte di Giorgio III nella Londra Bianca, la più noiosa delle versioni di Londra, quella senza alcuna magia. Kell in verità è un fuorilegge: aiuta illegalmente le persone a vedere anche solo piccoli scorci di realtà che non potrebbero mai vedere. Si tratta di un hobby molto rischioso, però, e adesso Kell comincia a rendersene conto. Dopo un’operazione di trasporto illegale andata storta, Kell fugge nella Londra Grigia e si imbatte in Delilah, una strana ragazza che prima lo deruba, poi lo salva da un nemico mortale e infine lo costringe a seguirla in una nuova avventura. Ma la magia è un gioco pericoloso e se si vuole continuare a giocare prima di tutto bisogna imparare a rimanere vivi…