venerdì 18 marzo 2016

RECENSIONE: Air Awakens - Elise Kova

Air Awakens
Elise Kova





Editore: Silver Wing Press

Pagine: 342
Prezzo: 13,69 €


Trama: un'apprendista libraia, un principe stregone e un Legame indistruttibile... 
L'Impero Solaris è a una conquista dall'unire il continente, e il raro elemento magico dormiente nella diciassettenne apprendista libraia Vhalla Yarl potrebbe cambiare il corso della guerra.
Vhalla ha sempre temuto la Torre degli Stregoni, una misteriosa associazione magica, ed era felice nel silenzioso mondo dei libri. Ma dopo che inconsciamente salva la vita di uno dei più potenti stregoni, il principe ereditario Aldrik, si ritrova invischiata nel suo mondo. 
Ora deve decidere il suo futuro: abbracciare la stregoneria e lasciare la vita che conosce, o eradicare la magia e rimanere quella che è sempre stata. E con potenti forze latenti nell'ombra, l'indecisione di Vhalla potrebbe costarle molto più di quanto avrebbe potuto immaginare.





La mia opinione: sapete una cosa? Ogni tanto scegliere la propria lettura solo in base alla cover può rivelarsi una scelta azzeccata!
Stavo sfogliando pigramente gli ebook caricati sul mio ebook reader, quando l'occhio mi è caduto sulla stupenda cover di "Air Awakens". Non ricordavo nemmeno più quale fosse la trama del libro, ma è stato meglio così perchè sono riuscita a godermi di più l'esperienza della lettura!


Questa serie credo sia poco conosciuta, almeno tra i lettori italiani che leggono anche in inglese, e il ritmo di pubblicazione dei volumi è veramente elevato: Elise Kova, con la pubblicazione del quarto libro, avrà visto in stampa ben quattro volumi nel giro di otto mesi! Comincio a chiedermi quale sia il suo segreto...

Ma credo di star già divagando, perciò torniamo a ciò che riguarda strettamente i contenuti di "Air Awakens". 
Questo fantasy  si ambienta in un mondo dove la magia è qualcosa sì di straordinario ma anche di ben conosciuto, tanto che chi la possiede è anche molto utile in guerra, poichè a quanto pare l'Impero Solaris lo è perennemente.
Questi poteri sono legati ai quattro elementi, ovvero Fuoco, Terra, Acqua e Aria, e chi possiede il dono della magia sviluppa un'Affinità nei confronti di uno di questi elementi.
Sebbene i primi tre siano molto diffusi, sono ben centocinquanta anni che nessuno sviluppa un'Affinità nei confronti dell'Aria, abilità molto temuta, questo fino a quando i poteri di Vhalla non si manifestano...

La ragazza passa così dall'essere una comune apprendista libraia al divenire una rarità, che molti sarebbero disposti a tutto pur di sfruttare nella guerra in corso.

Le sue capacità risvegliano anche l'interesse del Principe ereditario Aldrik, un potente stregone che controlla il Fuoco, ma questi si spingerà forse un po' troppo oltre pur di risvegliare definitivamente i poteri di Vhalla, e la ragazza non è certo una che si tiene dentro i propri rancori!

Il loro rapporto è fatto di momenti di complicità ma anche di scontri verbali e non, un attimo vorrete essere nei panni di Vhalla e quello successivo vorrete prendere a schiaffi Aldrik.
Tuttavia, proprio come la protagonista, conoscendolo meglio riuscirete a scoprire di lui tante sfaccettature diverse e ad intravederne la sua personalità. Insomma, finalmente un rapporto che non venga sviluppato nel giro di due capitoli e che invece si trasforma in qualcosa di sempre più complesso.

Questi due insieme fanno scintille, è proprio il caso di dirlo, e un passaggio del romanzo dove il Maestro dei Tomi afferma che il Fuoco non può fare a meno della presenza dell'Aria descrive il tutto perfettamente.

"Fire needs air to live.Air fuels fire,stokes it,and makes it burn brighter and hotter than it ever could alone.But too much air will snuff it completely,just as too many flames will consume all the air.They are far greater than the sum of their parts together,but are equally as dangerous to each other's existence."

La parte che più mi ha sorpresa è stata quella che ha portato al finale del romanzo, determinati avvenimenti erano per me imprevedibili e la cosa mi è piaciuta moltissimo.

Altro aspetto molto positivo è stata la costruzione di tutta l'ambientazione che possiamo capire un po' alla volta sia attraverso le letture di Vhalla che attraverso gli avvenimenti; Elise Kova non ci racconta tutto in una volta la storia dell'Impero e dell'universo nel quale muove i personaggi, ma è abilissima a somministrare le informazioni in maniera uniforme lungo tutto il romanzo.

Che altro dire se non che mi sono ritrovata a divorare questo libro nel giro di ventiquattr'ore,  amandone la storie e i personaggi incredibili, arrivando alla sua conclusione senza che me accorgessi!

Ora non mi resta che proseguire con il prossimo volume "Fire Falling", chissà quali sorprese mi aspettano.



Il mio voto:






4 commenti:

  1. Wow, OMG, ma io voglio leggere assolutamente questo libro, che curiosità che mi hai messo! *_* Poi la cover è davvero strepitosa e anche il worldbuilding sembra parecchio interessante!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti prego, leggilo, ho bisogno di fangirlare con qualcuno! *___*

      Elimina
  2. L'ho trovato tempo fa su Goodreads. C'è chi ne è entusiasta e chi no. Paura èwé

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Certe volte è meglio non leggere le recensioni su goodreads perchè si passa molto spesso da review da 5 stelle a quelle da 2 stelle in pochi commenti. XD
      Però dovresti dargli una chance. :3

      Elimina