giovedì 31 ottobre 2013

Recensione: Unspoken - Sarah Rees Brennan

Unspoken

Sarah Rees Brennan


http://sassafrakas.files.wordpress.com/2013/06/unspoken-paperback.jpgEditore: Ember
Pagine: 373
Prezzo: 6,32


La mia opinione: se vi piacciono i libri pieni di misteri e magia, direi che "Unspoken" fa al cas vostro!

La protagonista della storia è Kami, un'adolescente con la passione per il giornalismo ed un dono molto insolito: fin da quando riesca a ricordare è sempre stata in grado di parlare mentalmente con Jared. Da piccola era ritenuta da tutti strana, persino sua madre la guardava con la paura riflessa negli occhi quando la coglieva con lo sguardo perso nel vuoto e la mente rivolta verso qualcuno che solo lei riusciva a sentire.
Con il passare degli anni ha imparato a dissimulare le sue conversazioni silenziose, anche se nel frattempo tutto questo le è costato l'amicizia di Nicola.

Quando i Lyburn fanno ritorno a Sorry-in-the-Vale, tutta la cittadina inglese ne è sconvolta. Quasi vent'anni prima le due gemelle, Lilian e Rosalind Lyburn, con i rispettivi mariti erano partite per l'America e adesso il loro inatteso ritorno ha colto tutti di sorpresa.

Perchè tutti hanno così paura di loro? Perchè i Lyburn sono considerati quasi dei padroni anzichè dei semplici cittadini di Sorry-in-the-Vale?

Naturalmente la curiosità di Kami non può che prendere il sopravvento, tuttavia la ragazza non avrebbe mai immaginato di incontrare il suo Jared in carne ed ossa... Jared Lyburn!
La sua comparsa sconvolge Kami: questo ragazzo sembra essere così diverso da quello con il quale è cresciuta e a quanto pare le sta nascondendo qualcosa.

Nella famiglia Lyburn sembrano essere tutti molto strani, tranne Ash, cugino di Jared.
Lo so, una ltro triangolo amoroso, starete pensando! Be', il triangolo c'è ma posso assicurarvi che renderà la storia molto più divertente e non sarà il punto focale della trama.

Parlando di sentimenti, voglio subito precisare che non faranno passare in secondo piano la trama principale e, anche se adoro le storie romantiche, devo dire che questa scelta è stata molto azzeccata.

Kami metterà su un gruppo investigativo molto variegato per tentare di riuscire a capire chi ci sia dietro i misteriosi eventi degli ultimi tempi. E' divertente e a tratti esilarante leggere i dialoghi tra i personaggi che mi sono davvero piaciuti molto!

L'intera trama del romanzo è incentrata sui misteri di Sorry-in-the-Vale e della famiglia Lyburn, perciò capite bene che non posso lasciarmi scappare nulla perchè finirei per rovinarvi la lettura.
Però posso assicurarvi che le sorprese non mancano, anzi!

Ho apprezzato molto l'ambientazione (diciamolo, siamo stufi dell'ennesima cittadina americana sperduta nella nebbia!), una città inglese antica e ricca di storia e misteri. L'atmosfera cupa e goticheggiante è davvero adorabile.

I personaggi mi sono piaciuti tutti, soprattutto Jared del quale non vedo l'ora di leggere di più. Tuttavia devo ammettere di non essere riuscita ad immedesimarmi totalmente in Kami e mi è dispiaciuto tanto.
Non riesco davvero a spiegarmi questa cosa...
Sebbene la storia in sé mi sia piaciuta moltissimo, questo "problemino" ha fatto sì che non riuscissi a godermi il romanzo quanto avrei voluto, un vero peccato!

Il finale mi ha rattristata incredibilmente e spero di capirne di più nel prossimo libro, che naturalmente è già in attesa sullo scaffale della mia libreria.



Il mio voto:


 


Recensione: La bambina che salvava i libri - Markus Zusak

La bambina che salvava i libri

Markus Zusak


http://www.inmondadori.it/img/La-bambina-che-salvava-i-libri-Markus-Zusak/ea978886061371/BL/BL/01/NZO/?tit=La+bambina+che+salvava+i+libri&aut=Markus+ZusakEditore: Sperling & Kupfer
Pagine: 563
Prezzo: 11,50

Trama: fu a nove anni che Liesel iniziò la sua brillante carriera di ladra. Certo, aveva fame e rubava mele, ma quello a cui teneva veramente erano i libri, e più che rubarli li salvava. Il primo fu quello caduto nella neve accanto alla tomba dove era stato appena seppellito il suo fratellino. Stavano andando a Molching, vicino a Monaco, dove li aspettavano i loro genitori adottivi. Il secondo, invece, lo sottrasse al fuoco di uno dei tanti roghi accesi dai nazisti. A loro piaceva bruciare tutto: case, negozi, sinagoghe, persone... Piano piano, con il tempo ne raccolse una quindicina, e quando affidò la propria storia alla carta si domandò quando esattamente la parola scritta avesse incominciato a significare non solamente qualcosa, ma tutto. Accadde forse quando vide per la prima volta la libreria della moglie del sindaco, un'intera stanza ricolma di volumi? Quando arrivò nella sua via Max Vandenburg, ex pugile ma ancora lottatore, portandosi dietro il "Mein Kampf" e infinite sofferenze? Quando iniziò a leggere per gli altri nei rifugi antiaerei? Quando s'infilò in una colonna di ebrei in marcia verso Dachau? Ma forse queste erano domande oziose, e ciò che realmente importava era la catena di pagine che univa tante persone etichettate come ebree, sovversive o ariane, e invece erano solo poveri esseri legati da spettri, silenzi e segreti.


La mia opinione: affermare che questo libro mi è entrato nel cuore non è affatto un'esagerazione, credetemi. Quando ho finito di leggerlo, ieri sera, sono rimasta per un bel po' senza parole, faticavo addirittura ad addormentarmi. Tutto questo perchè "La bambina che salvava i libri" è una storia che non potrete fare a meno di amare.

Liesel è una bambina che è stata appena affidata ad una famiglia che possa prendersi cura di lei, perchè nella Germania  nazista come può una ragazzina sopravvivere senza l'amore di una famiglia?
La morte del fratellino, durante il viaggio verso la casa degli Hubermann, la tormenterà nei giorni e nelle notti passate nella Himmelstrasse. Che nome curioso per una strada, non trovate? Via del Paradiso, per una via che tutto può essere fuorchè il paradiso stesso.
Eppure è proprio lì che Liesel conoscerà l'amore e l'amicizia, la gioia delle piccole cose e la sofferenza più profonda.

Questa però non è solo la storia di Liesel, ma quella di un'intero popolo che abbiamo forse un po' tutti disprezzato studiando la storia. "La bambina che salvava i libri" ci apre gli occhi su quella che era la vita per i tedeschi, una vita fatta di sottomissione, sofferenza e paura.

La paura. Gli abitanti del numero 33 della Himmelstrasse l'hanno provata per giorni e giorni, tormentati da una sola preoccupazione: Max.
Ex pugile, Max Vandenburg è un ebreo in cerca di un rifugio. La sua ultima speranza è l'uomo che è stato accanto a suo padre in guerra, che ha riportato a casa la sua fisarmonica e che ha offerto aiuto e conforto alla sua famiglia. 
Quando si presenta alla porta di Hans Hubermann, Max è stremato. Eppure nessuno, neppure l'irascibile Rosa, ha il minimo dubbio sul da farsi: la cantina viene riorganizzata in fretta e furia per ospitare Max e tenerlo lontano dal pericolo.

Tra il ragazzo e Liesel s'instaura, giorno dopo giorno, una profonda amicizia, fatta di piccoli gesti e parole. Quando Max si ammala, la ragazzina gli porta 13 regali, tutti dei piccoli oggetti trovati per strada, ma che per l'ebreo diventano un piccolo tesoro.
In cambio lui le regala una storia, fatta di parole e disegni, scritta con il cuore.

E come dimenticare Rudy? Quel ragazzino dai capelli giallo limone, un po' folle ed estremamente leale nei confronti di Liesel. Il suo migliore amico, il suo compagno di giochi e di furti.
Che si tratti di cibo o di libri, Rudy non la lascia mai sola. Il loro rapporto mi ha profondamente emozionata, fatta sorridere e piangere.

Ogni personaggio è protagonista a suo modo, ognuno racconta la sua storia, tutti legati da un unico elemento, la piccola ladra di libri. 

La scelta dell'autore di utilizzare due narratori differenti mi è piaciuta molto, soprattutto perchè uno dei due è la Morte. Inizialmente ero un po' confusa, tuttavia posso dirvi che vedere molte cose attraverso i suoi occhi (o meglio, le sue parole) è stato interessante.
Più di una volta si viene messi al corrente del destino di uno dei personaggi, ma trovo che questo non rovini affatto la lettura. Tutti questi piccoli spoiler vi faranno osservare con occhi diversi l'intera storia.

Ci sono tante cose che vorrei dirvi su questo libro, così tante che mi mancano le parole per esprimere ciò che ho provato durante tutta la lettura, ma credo che il modo migliore per voi di comprendere sia leggere questo libro.
Prima di chiudere, voglio dire un'ultima cosa: le vere protagoniste del libro sono le parole, capaci di unire le persone e salvare loro la vita...
Capirete cosa intendo dire, credetemi.



Il mio voto: 








lunedì 21 ottobre 2013

Preview: World After - Susan Ee

Devo mantenere la calma... ohmmm.

Okay, non ci riesco! Ci pensate? Tra un mese potremo finalmente leggere il sequel di "Angelfall"! Erano mesi che aspettavo questa pubblicazione e non riesco a credere che il 19 novembre si stia avvicinando sempre più!

Ho amato follemente il primo libro e non vedo l'ora di scoprire cosa succederà, soprattutto dopo il finale che mi aveva lasciata a bocca aperta.

In Italia non è stato possibile apprezzare pianamente "Angelfall" a causa della traduzione e di questo mi dispiace tantissimo: ero impaziente di poter parlare di quel libro con tutti voi e invece mi sono ritrovata a leggere tanta amarezza nelle vostre parole. Che gran peccato!

Tuttavia non scoraggiatevi e, se ve la cavate con l'inglese, vi consiglio di avventurarvi nella lettura in lingua originale sia del primo che del secondo libro!


Ora basta con le chiacchiere, scopriamo cosa ci attende in "World After"!

World After 

Susan Ee


http://pagetopremiere.com/wp-content/uploads/2013/08/world-after_612x917.jpgEditore: Amazon Childrens Publishing
Pagine: 360
Prezzo: 5,78
Data di uscita: 19 novembre

Trama: nel sequel del besteller fantasy thriller, Angelfall, i sopravvissuti all'apocalisse degli angeli cominciano a rimettere insieme quello che è rimasto del mondo moderno. Quando un gruppo di persone catturano la sorella di Penryn, Page, pensando che sia un mostro, la situazione si conclude con un massacro. Page scompare. Gli umani sono terrorizzati. La mamma ha il cuore a pezzi.

Penryn guida attraverso le strade di San Francisco cercando Paige.
Perchè le strade sono deserte? Dove sono tutti? La sua ricerca la conduce nel cuore del piano segreto degli angeli, dove intravede le loro motivazioni e viene a conoscienza di fin dove gli angeli sono disposti a spingersi.

Nel frattempo, Raffe va alla ricerca delle sue ali. Senza di esse, non può rincongiungersi agli angeli e non può prendere il posto che gli spetta come loro capo. 

Tra riconquistare le sue ali o aiutare Penryn a sopravvivere, cosa sceglierà?


















domenica 20 ottobre 2013

Preview: Allegiant - Veronica Roth

Se avete letto le mie recensioni di "Divergent" e "Insurgent" allora capirete quanto io sia intusiasta dell'imminente pubblicazione di "Allegiant", volume conclusivo di una delle più belle trilogie distopiche che mi sia capitato di leggere!

Si mormora che la Roth continuerà a sorprenderci con morti inattese ... cos'è, Veronica, sei andata a scuola di scrittura creativa da Martin?!?!? 

Be', meglio non pensarci troppo e sperare che almeno i miei personaggi preferiti sopravvivano!
Non ho idea di quando potremo leggere questo libro in italiano, spero molto presto, nel frattempo godiamoci la preview della pubblicazione americana!


Allegiant

Veronica Roth


http://roniekendig.com/wp-content/uploads/2013/09/allegiant-copy.jpgEditore:  Harper Collins USA
Pagine: 544
Prezzo: 10,49 (Hardback)
Data di pubblicazione: 22 ottobre

Trama:  se il tuo mondo fosse una bugia?
Se una sola rivelazione - come una sola scelta - cambiasse tutto?
Se l'amore e la lealtà ti facessero fare cose che non ti saresti mai aspettata?

La società basata sulle fazioni nella quale Tris Prior una volta credeva è in pezzi, distrutta dalla violenza e da lotte per il potere, segnata dalla perdita e dal fallimento. Così, quando ha la possibilità di esplorare il mondo oltre i limiti che conosce, Tris è pronta. Forse oltre la barriera, lei e Tobias troveranno una nuova semplice vita, libera da bugie complicate, alleanze intricate e ricordi dolorosi.

Ma la nuova realtà di Tris è molto più inquietante di quella che si è lasciata dietro. Vecchie scoperte vengono rapidamente vanificate. Nuove esplosive rivelazioni cambiano il cuore di quelli che ama. E ancora una volta, Tris deve lottare per compredere la complessità della natura umana - e di sé stessa - mentre affronta scelte impossibili riguardo il coraggio, la lealtà, il sacrificio e l'amore.






 


ESCE OGGI: IL FALCO DI MAGGIO - Elisabetta Bricca

Chi mi segue da tanto, saprà ormai quanto adori i libri di Elisabetta e ammiri tantissimo lei come scrittrice e persona.
Quest'oggi non potevo non dedicarle un post in occasione dell'uscita de "Il falco di maggio", il suo nuovo romance storico di cui tanto abbiamo sentito parlare su facebook negli scorsi mesi. Dopo tanti piccoli assaggi e anticipazioni, finalmente da oggi sarà possibile acquistare  questo libro!
Sono certa che Elisabetta saprà conquistarci anche con quest'ultima creatura e non vedo l'ora di potermi immergere tra le pagine della storia di Bruce e Fionnula!


Il falco di maggio

Elisabetta Bricca


Editore: La mela avvelenata
Pagine: 265


Trama:
Irlanda, 1846.
Bruce Cavendish è il Marchese di Donegal lembo estremo di terra irlandese, aspra e crudele, dove aleggia ancora il sussurro della magia. Un giovane uomo tornato in Irlanda per adempire ai suoi nuovi obblighi ma che non può soffocare il richiamo del sangue, né dimenticare il passato di un’infanzia dolorosa.
Fionnula O’Halloran è un’impavida testa rossa dal carattere indomito, figlia del popolo, che si batte per l’indipendenza della sua gente.
Tra i due, provenienti da mondi tanto diversi, è subito scontro.
Eppure, lentamente, qualcosa di diverso dal rancore prende forma e sboccia in un amore contrastato, vivo, totalizzante.
Tra gli echi di una natura selvaggia, l’orgoglio di un popolo che non s’inginocchierà mai al dominio inglese, la lotta per la libertà e gli intrighi di potere, Bruce e Fionnula intraprenderanno un cammino tortuoso, guidati solo dal richiamo del cuore e della fratellanza, e dalla consapevolezza di essere figli della stessa, amata terra che reclama giustizia.
Irlanda, 1846
Bruce Cavendish è il Marchese di Donegal lembo estremo di terra irlandese, aspra e crudele, dove aleggia ancora il sussurro della magia. Un giovane uomo tornato in Irlanda per adempire ai suoi nuovi obblighi ma che non può soffocare il richiamo del sangue, né dimenticare il passato di un’infanzia dolorosa.
Fionnula O’Halloran è un’impavida testa rossa dal carattere indomito, figlia del popolo, che si batte per l’indipendenza della sua gente.
Tra i due, provenienti da mondi tanto diversi, è subito scontro.
Eppure, lentamente, qualcosa di diverso dal rancore prende forma e sboccia in un amore contrastato, vivo, totalizzante.
Tra gli echi di una natura selvaggia, l’orgoglio di un popolo che non s’inginocchierà mai al dominio inglese, la lotta per la libertà e gli intrighi di potere, Bruce e Fionnula intraprenderanno un cammino tortuoso, guidati solo dal richiamo del cuore e della fratellanza, e dalla consapevolezza di essere figli della stessa, amata terra che reclama giustizia. - See more at: http://bibliotecadeisogni.com/2013/10/anteprima-il-falco-di-maggio-di-elisabetta-bricca/#sthash.qnDZNJr9.dpuf
Irlanda, 1846
Bruce Cavendish è il Marchese di Donegal lembo estremo di terra irlandese, aspra e crudele, dove aleggia ancora il sussurro della magia. Un giovane uomo tornato in Irlanda per adempire ai suoi nuovi obblighi ma che non può soffocare il richiamo del sangue, né dimenticare il passato di un’infanzia dolorosa.
Fionnula O’Halloran è un’impavida testa rossa dal carattere indomito, figlia del popolo, che si batte per l’indipendenza della sua gente.
Tra i due, provenienti da mondi tanto diversi, è subito scontro.
Eppure, lentamente, qualcosa di diverso dal rancore prende forma e sboccia in un amore contrastato, vivo, totalizzante.
Tra gli echi di una natura selvaggia, l’orgoglio di un popolo che non s’inginocchierà mai al dominio inglese, la lotta per la libertà e gli intrighi di potere, Bruce e Fionnula intraprenderanno un cammino tortuoso, guidati solo dal richiamo del cuore e della fratellanza, e dalla consapevolezza di essere figli della stessa, amata terra che reclama giustizia. - See more at: http://bibliotecadeisogni.com/2013/10/anteprima-il-falco-di-maggio-di-elisabetta-bricca/#sthash.qnDZNJr9.dpuf

sabato 19 ottobre 2013

The Goddess Test - Aimee Carter

The Goddess Test 

Aimee Carter


http://1.bp.blogspot.com/-9IQ8Phgthno/Tyk1s_7wZ2I/AAAAAAAAAT8/UDzierWhb_I/s1600/1921goddess_cover.jpgEditore: Harlequin Teen
Pagine: 297
Prezzo: 7,01

Trama: sono sempre state Kate e sua madre... e sua madre sta morendo. Il suo ultimo desiderio? Trasferirsi nella sua città natale. Così Kate sta per ricominciare  in una nuova scuola senza amici, nessun'altra famiglia e la paura che sua madre possa non vivere oltre l'autunno.

Poi incontra Henry. Oscuro. Torturato. E magnetico. Afferma di essere Ade, dio degli inferi... e se lei accetta la sua proposta, terrà sua madre in vita mentre Kate cerca di passare sette test.

Kate è certa che sia pazzo... fino a quando lo vede riportare in vita una ragazza morta. Ora salvare sua madre sembra follemente possibile. Se ci riuscirà, diventerà la futura moglie di Henry, e una dea.

Se fallisce...


La mia opinione: quando Kate Winters si trasferisce nella città natale della mamma, per far sì che quest'ultima possa trascorrere le sue ultime settimane di vita nel posto nel quale è cresciuta, non immagina che la sua esistenza verrà sconvolta oltre l'immaginabile
L'impotenza nei confronti del cancro che sta lentamente consumato la vita di sua madre, ha trasformato pian piano Kate: ha lasciato la scuola e abbandonato gli amici nel tentativo di prendere sulle proprie spalle una responsabilità più grande di lei.

Contro ogni aspettativa, la scuola superiore di Eden, riserva alla ragazza molte sorprese: chi l'avrebbe mai detto che proprio lì avrebbe conosciuto nuovamente l'amicizia? Ma non solo, la gelosia è sempre in agguato e sarà proprio lei a dare inizio ad un incontro sconvolgente.

Che cosa è disposta a fare Kate pur di salvare una vita? E' proprio questa la domanda che le porrà un affascinante sconosciuto, Henry.
La sua risposta? Qualsiasi cosa.

Tuttavia la proposta di Henry è insolita e incredibile: trascorrere sei mesi nella sua abitazione, superare sette test e diventare sua moglie e regina. Sicuramente a qualcuno di voi si sarà accesa la lampadina: non vi ricorda il mito di Ade e Persefone? A questo punto avrete già capito qual è la vera identità di Henry, anche se posso assicurarvi che Kate non è Persefone!

La ragazza è inizialmente molto scettica, convinta che lui sia pazzo, peccato che le toccherà ricredersi presto.

A questo punto, accettare l'offerta sarà inevitabile, anche se il "premio" di Henry cambierà: se lei ccetterà di restare ad Eden Manor, Kate potrà trascorrere del tempo, mentre dorme, con sua madre, il cui avanzamento della malattia rallenterà fino a quando non sarà pronta a dirle addio.

Nel sua nuova casa, Kate riuscirà a farsi degli amici e il rapporto con Henry maturerà con il passare dei mesi.
Se inizialmente il suo unico obiettivo era avere più tempo da trascorrere con la mamma, più settimane passano più di rende conto che non può fallire in nessuno dei sette test perchè dal loro esito dipende la vita di Henry.

Tutto quello che può fare è dare il meglio si sé e sperare che sia sufficiente...

Ho adorato la storia, così coinvolgente ed affascinante, strutturata perfettamente, in modo da riuscire a cogliere di sorpresa il lettore gino alla fine.
Ho apprezzato il fatto che i test non fossero palesi, infatti scopriamo la loro natura (e il loro esito) solo nell'ultimo capitolo! E' facile perciò immedesimarsi nella protagonista che, al pari del lettore, viene a conoscenza solo di ciò che Henry può rivelarle.

Henry... di lui voglio assolutamente dirvi che è il protagonista maschile più affascinante di cui io abbia mai letto! Sarà anche un dio, ma non per questo la sua esistenza è stata tutta rose e fiori, soprattutto nell'ultimo secolo. E' un personaggio complesso, così come lo i suoi sentimenti, e riesce a conquistare con piccoli gesti.

Passiamo alla protagonista, Kate: questa ragazza non potrete che sostenerla e incoraggiarla duerante il suo percorso, fatto di grandi difficoltà e pericoli, a volte mortali. Ciò che più si ammira in lei è la sua lealtà, la sua forza e la sua dedizione verso le persone che ama. Farebbe qualsiasi cosa per loro, anche accettare un furuto incerto.
Il suo rapporto con Henry è stato sviluppato alla perfezione e li adoro insieme!

La mitologia greca non è mai stata tanto affascinante e spero che i prossimi libri siano altrettanto belli.
Se leggete in inglese vi consiglio di cuore "The Goddess Test" perchè sono certa che saprà conquistarvi.


Il mio voto: