domenica 21 luglio 2013

Recensione: L'ultimo respiro per la redenzione - Liliana Marchesi


L'ultimo respiro per la redenzione

Liliana Marchesi

 

L'ultimo respiro per la redenzione (Trilogia del Peccato, #3)Pagine: 300
Prezzo: 15,00 euro (2,99 eBook)
 
Trama: a Kathleen ed Evangeline è stato concesso un solo sguardo, prima che il destino le separasse nuovamente, ma quel brevissimo istante le ha cambiate nel profondo.
L’una attraverso gli occhi dell’altra, disseppelliranno il passato.
Evangeline, la Redentrice, cadrà nell’oblio dei ricordi dei quali era stata privata, e dove troverà l’amore di Mael a riscaldarle il cuore. 
Kathleen, tradita e ferita nell’animo da Seth,imparerà suo malgrado a lottare contro il proprio dolore, sacrificandosi per lui.



La mia opinione: ed anche questa trilogia è conclusa. Seguo quest'autrice fin dal suo esordio e, ogni volta che mi manda la sua ultima creatura, non posso che ritenermi fortunata: ho avuto modo di seguire il suo percorso di scrittrice e la sua maturazione e spero con tutto il cuore che un giorno possa avere il successo che merita.

Ancora una volta, Liliana ci reintroduce nel suo mondo e tra i suoi personaggi, portando avanti le vicende riguardanti gli Edeni.

Il punto forte di questi libri è sempre stato l'originalità, unita ad uno stile fluido ed accattivante. Ne "L'ultimo respiro per la redenzione", la situazione iniziale è critica: Evangeline e Adam sono prigionieri della perfida Lilith, disposta a tutto pur di ottenere il potere tanto agognato, mentre Kathleen, Mael e Nimue si sono rifugiati presso il regno delle fate della regina Satin.
La straziante sentenza che aveva chiuso il precedente volumo, ovvero la morte di Kath per mano del suo amato Seth quale prezzo da pagare per riavere il Giardino, è la preoccupazione principale di tutti i personaggi: tenerla lontana  dal figlio di Lilith è di vitale importanza!
Attorno a questo e alla continua lotta contro i nemici, che saranno più di quanti si potesse credere, ruota e si conclude l'ultimo volume della Trilogia del Peccato.
Raccontarvi di più non frebbe che rovinarvi il gusto della lettura, mentre io desidero che possiate assaporare ogni singola pagina, parola dopo parola.

 Voglio però fare un appunto: ho avuto la sensazione che gli avvenimenti scorressero troppo in fretta, uno dopo l'altro, e se non fosse stato per i ricordi di Evangeline, che hanno rallentato un po' il ritmo della narrazione, questo libro sarebbe terminato troppo in fretta. Non so tuttavia se questo dipenda dal fatto che lo abbia letto forse troppo in fretta o se effettivamente il susseguirsi degli eventi sia troppo rapido.

Per quanto riguarda tutti gli altri aspetti del libro, non posso che riconfermare il mio giudizio positivo: lo stile dell'autrice è accattivante e coinvolgente, tanto che si fa fatica a staccare gli occhi dalle pagine! Non mancano nemmeno le rivelazioni e i colpi di scena, che arrivano quanto meno ce lo si aspetta.
Conclude il quadro positivo l'originalità che è stata dimostrata sia in questo che nei volumi precedenti e che ormai è diventata un tratto distintio di Liliana Marchesi.

Ora non mi resta che attendere il prossimo libro che uscirà dalla penna di questa talentuosa scrittrice, e non riesco ad immaginare cosa riuscirà a creare questa volta la sua mente!



Il mio voto: https://lh6.googleusercontent.com/-o6k_OQT2PTE/Uah0sfN3I2I/AAAAAAAAA8A/7sffU2dC3k0/w200-h40-no/4.png







2 commenti:

  1. Grazie cara, ho letto con piacere la tua recensione ^_^
    E mi auguro che il mio prossimo romanzo possa essere all'altezza delle tue aspettative :D

    RispondiElimina
  2. Grazie a te, perchè è sempre bello confrontarsi e fare una bella chiacchierata! :D

    RispondiElimina