giovedì 20 ottobre 2011

Recensione in anteprima: La verità del sangue - Angelica Gagliardi

La verità del sangue 
Angelica Gagliardi


Editore: 0111 Edizioni
Pagine:
Prezzo: 15,00 €
Data di uscita: 28 ottobre

Selene è una bambina come tante, con l’unica eccezione di possedere una bellezza invidiabile, o almeno è quello che ha sempre creduto.
Quando i suoi genitori vengono trucidati da un uomo biondo e bellissimo dalle fattezze angeliche, accompagnato da un gruppo di persone che la rapisce per condurla in un luogo sperduto, comincerà per lei un cammino fatto di sacrifici e perdite, che le costerà la sua identità.
Mentre il suo corpo comincia a subire incredibili cambiamenti, le si parerà davanti una realtà che ha dell'incredibile: è il Diavolo in persona a tenerla prigioniera, insieme con suo fratello, che invece erediterà il Regno dei Cieli.
Profondamente scioccata, Selene dovrà cominciare a credere ai mostri che era coinvinta esistessero solo nei suoi incubi più terrificanti.
Sullo sfondo di una rivalità antica come il mondo, il percorso di una ragazzina che dovrà abbandonare presto l’innocenza della sua giovinezza, per intraprendere un cammino nelle tenebre più scure.
Quanto sarà disposta a rischiare, Selene e, soprattutto, quantò le costerà innamorarsi?
 
 
La mia opinione: il libro del quale voglio parlarvi oggi è il romanzo di una giovanissima autrice, Angelica Gagliardi.
In un panorama letterario che ha subito l'invasione di vampiri e licantropi, ecco arrivare Angeli e Demoni, che si ritrovano a lottare fianco a fianco contro la minaccia di un male più grande e di una profezia che sta per avverarsi.
Le storie di Michael e Satanael ( da tutti conosciuto come il Diavolo), stravolgeranno gli insegnamenti biblici, fornendo nuove ed originali spiegazioni sulla nascita del bene e del male. Due fratelli divisi da sentimenti contrastanti, ma uniti da un'unica persona.
Un'antica profezia aveva annunciato il ritorno di Derek, un essere malefico che vuole prendere il sopravvento , legato indissolubilmente a Satanael, e la venuta di una persona che avrebbe impedito tutto ciò: quella persona è Selene. La incontriamo all'inizio della narrazione quando è ancora una bambina, ignara di tutto ciò che sta per accadere. Spiegarle perciò il motivo del suo rapimento e dell'uccisione di quelli che credeva essere i suoi genitori, risulta tutt'altro che semplice.
Ora, al sicuro e in attesa della Tredicesima Luna e in compagnia di quella che arriverà a considerare la sua nuova famiglia, Selene dovrà imparare ad accettare la marea di novità che la sommergono, convivere con i cambiamenti che sta subendo ( nel luogo nel quale si trova ogni giorno equivale ad un anno) ed i sentimenti che le riempiono il cuore, facendola sentire viva.
Un romanzo che si distingue dagli altri per la trama ed i suoi personaggi, che cattura il lettore e lo sconvolge proprio come succede alla protagonista.
Con il suo stile accattivante, Angelica Gagliardi scrive un buon romanzo, i cui unici difetti che sono riuscita a trovare sono il linguaggio e i comportamenti di Selene da bambina, in quanto spesso le sue affermazioni e le sue azioni non risultano essere molto credibili per una bambina di dieci anni.
Rimane tuttavia un buon lavoro degno di essere letto.


Il mio voto:

1 commento:

  1. Decisamente interessante! ^^ 28 ottobre, eh? Manca poco allora :)

    RispondiElimina